Impasto della pizza (napolitan style)



Con la parola pizza i ricordi tornano a Napoli la mia città di origine, dove in casa dei miei genitori il sabato sera é tradizione prepararla o andarla a comprare.

Personalmente preferisco farla in casa, la puoi preparare secondo i tuoi gusti, con verdure, la classica margherita o la napoletana una delle mie preferite, con pomodoro, aglio, olio e origano …. profumo di casa.

Ma per fare una buona pizza bisogna saper fare un buon impasto, per questo vi lascio la ricetta di come lo faccio io, molto semplice ma con alcuni passaggi fondamentali che fanno la differenza.

Preparazione:20 minuti - cottura:nessuna - Dosi per: 4 pizze

Ingredienti

       1 kg di farina 00
     25gr di lievito di birra
     2 cucchiaini di zucchero
     Sale 
     1 filo d'olio

Procedimento

1. La prima cosa da fare é scaldare una tazza d'acqua, una volta tiepida aggiungiamo il lievito sbriciolato e lo zucchero, mischiamo per bene, tappiamo e lasciamo riposare un minimo di 20 minuti,
(noteremo che si va formando una schiumetta, questo vuol dire che il lievito si sta svegliando e che lo zucchero lo sta alimentando…).
Creiamo una fontana con la farina con un bel buco grande nel mezzo, saliamo.
Scaldiamo altra acqua per impastare.

2. Quando tutto sarà pronto, aggiungiamo nel centro della farina il lievito sciolto, mischiamo con dei movimenti circolari e uniamo poco a poco la farina fino a creare una pappina.
Aggiungiamo la quantità di acqua necessaria per impastare (normalmente sono 2 tazze grandi, tutto dipende dalla forma di impastare e da quanta acqua la farina assorbirà).
Incorporiamo la farina fino ad ottenere la consistenza desiderata che deve essere compatta e morbida.
Impastiamo con energia e diamo anche dei colpi all'impasto, aiuterà al lievito a svegliarsi e ci aiuterà a sfogare lo stress, quando la massa sarà liscia ed elastica mettiamola in una ciotola unta con un poco d' olio, ungiamo anche la superficie dell'impasto, tappiamo, copriamo con una coperta e lasciamo in assoluto riposo per un minimo di 2 ore.

Vi consiglio...

...l'acqua dell'impasto deve essere sempre tiepida, non vi consiglio di utilizzarla bollente o fredda.

Se la prima volta l'impasto viene male non vi scoraggiate, sicuramente la pizza sarà buona lo stesso e sarà ancora più buona la prossima volta, tutto é questione di pratica nell'impastare.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questa ricetta, sono ben accetti consigli e opinioni.

Aggiungi la tua email e riceverai le nuove ricette

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...